Psicologia Clinica e Psicoterapia in Comunità terapeutiche psichiatriche, centri diurni e residenzialità terapeutiche
Numero unico per inserimenti, prime visite e consulenza clinica: 06 3290600

 
   


Home > Eventi > IL PAZIENTE PSICOTICO VUOLE DAVVERO CURARSI? MOTIVAZIONE E CAMBIAMENTO COME (...)

IL PAZIENTE PSICOTICO VUOLE DAVVERO CURARSI? MOTIVAZIONE E CAMBIAMENTO COME PROCESSI NELLA TERAPIA DI COMUNITA’ TERAPEUTICA





Il paziente psicotico vuole davvero curarsi?
Motivazione e cambiamento come processi nella terapia di comunità terapeutica


ROBERTO QUINTILIANI


Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO


Autori/Curatori: Roberto Quintiliani


Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano


Numero pagine: 10 Dimensione file: 122 KB


DOI:
10.3280/PSOB2013-002002


http://www.francoangeli.it/riviste/Scheda_Rivista.aspx?IDArticolo=48944&Tipo=Articolo%20PDF&lingua=it&idRivista=120


In questo articolo vengono presi in esame i concetti di cura e di cambiamento così come possono essere applicati alla richiesta di presa in carico di un paziente psicotico da parte di una comunità psicoterapeutica L’obiettivo di una comunità terapeutica è quello di realizzare un cambiamento dell’organizzazione di fondo della personalità piuttosto che la risoluzione di una sintomatologia psicologica. La teoria delle relazioni oggettuali ci permette di considerare i fattori di cambiamento come processi che avvengono tramite la costruzione di oggetti interni strutturanti che gradualmente sostituiscono quelli danneggiati e scissi nel mondo interno del paziente. Attraverso un’esemplificazione clinica in cui si ripercorre il cammino d’inserimento di un paziente in una comunità, si evidenzia come la richiesta di cura costituisca uno dei risultati di un processo che si fonda sulla costruzione di una relazione terapeutica.